Ogni Pigotta apre un cerchio di solidarietà.
Un cerchio che unisce chi ha realizzato la bambola a chi l’ha adottata al bambino che, grazie all’iniziativa "Adotta una Pigotta" potrà essere inserito nel programma di lotta alla mortalità infantile “Strategia accelerata per la sopravvivenza e lo sviluppo della prima infanzia” dell’UNICEF.
Chi realizza la Pigotta avrà cura di compilare i dati della carta d'identità con nome, generalità e un disegno o una foto della bambola, nonchè il proprio nome e indirizzo, in modo che chi adotterà la Pigotta saprà da chi è stata realizzata.
Chi adotta una Pigotta riceve una cartolina da rispedire a chi líha creata per fargli sapere che la sua Pigotta ha trovato casa e che un bambino è stato salvato.

Importante compilare con cura la cartolina.
Scrivi il tuo nome e il tuo indirizzo sulla cartolina lasciando il retro in bianco.
Note sulla privacy