La Pigotta può essere realizzata da tutti: grandi e bambini.

A casa in famiglia, nei centri anziani, nelle scuole dove i bambini e i ragazzi possono creare le Pigotte e, insieme alle loro insegnanti, costruire intorno all’iniziativa Pigotta, interessanti approfondimenti didattici in collaborazione con l’UNICEF.

È facile e divertente.
Ecco tutte le istruzioni utili e alcuni esempi di bambole etniche a cui puoi ispirarti per confezionare la tua Pigotta. Ma ciò che davvero conta è la tua fantasia, perché sarà quello che renderà la tua Pigotta unica e irripetibile.
Unica al punto che avrà anche una carta di identità che compilerai con il nome che avari deciso di darle, i dati anagrafici, una sua foto e il tuo nome.
Insieme alla carta d'identità ci sarà anche una cartolina postale che, chi adotterà la tua Pigotta userà, per comunicarti che la tua bambola ha trovato una famiglia.
1. Disegna la sagoma del corpo della Pigotta sul tessuto piegato doppio fino a un massimo di 50 cm di altezza.
2. Ritaglia il davanti e il retro del corpo lasciando un leggero margine per l’imbastitura.
3. Imbastisci lasciando sul fianco un’apertura (A-B) per rovesciareil corpo dopo la cucitura e inserire l’imbottitura.
4. Ora puoi cucire a mano o a macchina.
5. Rovescia il corpo. Inserisci l’imbottitura e chiudi l’apertura con punti nascosti.
6. Fai delle cuciture in prossimità delle articolazioni delle braccia e delle gambe, per consentire la loro mobilità.
7. A questo punto puoi vestire la bambola. Gli abiti possono essere realizzati nei modelli e nei colori desiderati senza limite alla fantasia.
8. Dipingi il viso oppure ricamalo.
Puoi anche ispirarti alle bambole etniche di tutto il mondo, qui ne vedi alcuni esempi.
Ma la vera ispirazione sta nella tua fantasia. Guarda bene il materiale che hai a disposizione: può bastarti aggiungere un nastro del colore giusto per rendere davvero particolare e inimitabile la tua Pigotta.

E ora porta la Pigotta® da te realizzata al Comitato UNICEF più vicino alla tua città, scopri dove si trova quello più vicino a te su www.unicef.it/comitati
Si consiglia di evitare l’uso di bottoni, spille, decorazioni che possono essere inghiottite dai bambini.
Va evitato l’uso di colla e colori tossici.
Tessuto di cotone o maglina in tinta unita (bianca, rosa, marrone - i colori della pelle dei bambini di tutto il mondo), imbottitura, ovatta, kapok.
Stoffa colorata, pizzi, ricami e passamaneria, maglia ai ferri o uncinetto
Lana colorata, passamaneria, o rafia
Colori o pennarelli per stoffa
Top^
Note sulla privacy